sabato 20 giugno 2020

UN PASSO IN AVANTI VERSO LA RISOLUZIONE DEL PROBLEMA SPAZI



La carenza di spazi con cui gli studenti di Unito hanno ormai fatto l'abitudine a convivere sembra finalmente avviata a essere, almeno in parte, risolta. I lavori sono già iniziati e, tra ottobre 2020 e luglio 2021, sarà prevista la consegna di diversi lotti di aule per oltre 3mila studenti di Medicina, Scienze della Natura e Scienze Motorie. Il nuovo Polo universitario di via Marenco rafforzerà il radicamento dell'Università nel tessuto urbano e sarà complementare a quello costituito dal complesso Aldo Moro e dal Campus Luigi Einaudi.

Vediamo nel dettaglio la struttura. Al piano terra, sviluppato su 3255 metri quadrati, troveranno spazio 5 aule per una capienza complessiva di 1250 posti: consegna ad ottobre. Al secondo piano, su 2787 metri quadrati, altre 5 aule e 815 posti totali: consegna a marzo 2021. Infine nei due piani interrati si troverà l'Archivio Scientifico e Tecnologico dell'Università di Torino, che sarà parte integrante del Sistema Museale di Ateneo, che trasferirà lì la sua sede dall'attualità ex Manifattura Tabacchi di Corso Regio Parco.

Accogliamo con piacere la notizia (finalmente!) di più spazi per gli studenti. Dopo la vicenda legata all'apertura del Burger King vicino a Palazzo Nuovo in spazi propri dell'Università, l'inaugurazione di due nuovi complessi a cui seguirà la realizzazione del campus scientifico di Grugliasco segna un'importante svolta a favore di chi l'università la vive ogni giorno: noi studenti.