giovedì 14 febbraio 2019

Propedeuticità ed "altre attività": come risolvere il problema.



Sei uno studente al quarto anno di Giurisprudenza? Allora forse ti sarai imbattuto nel problema delle propedeuticità legato alle così dette "altre attività" da svolgere al primo anno. Ci spieghiamo meglio: per poter sostenere gli esami del quarto e del quinto anno, occorre aver dato tutti gli esami del primo, purtroppo però il sistema informatico considera come sbarramento anche le così dette "altre attività" (seminari ecc.), pertanto se ancora non siete riusciti a svolgerle, quando vi siete prenotati agli esami del quarto/quinto anno, vi sarà apparso l'avviso del mancato rispetto delle propedeuticità,  a cui consegue dopo qualche tempo la cancellazione dal sistema informatico del voto eventualmente da voi conseguito!!!

Come risolvere il problema? 

Per risolvere questo ostacolo informatico, occorre accedere alla vostra MyUnito, cliccare sulla sezione "Service Desk Direzione Didattica e Servizi agli studenti", dopo di che su "invia ticket". Vi si aprirà una pagina, nella quale potrete inviare un messaggio al personale informatico, che provvederà a risolvere il problema, eliminando le propedeuticità e permettendo così che il vostro voto venga registrato correttamente.
 

Inutile sottolineare come ancora una volta il sito di Unito si dimostri pieno di disfunzioni e problematiche, che come sempre rischiano di penalizzare gli studenti. Riteniamo inammissibile che ogni volta gli studenti dopo aver sostenuto un esame, debbano avere anche l'angoscia che questo possa non essere registrato a causa delle solite problematiche legate al sito di Unito. Vogliamo una soluzione definitiva al problema, che consenta a tutti di vivere il post-esame con la tranquillità meritata di chi dopo aver studiato mesi e mesi sui libri si gode i propri meriti, senza dover spendere tempo e ansia dietro i sistemi informatici, nell'eventualità che il proprio duro lavoro non venga riconosciuto. Ci attiveremo presto affinchè la soluzione si risolva in maniera definitiva!

La redazione