venerdì 5 ottobre 2018

Università: in arrivo nuove sedi per Ateneo e Politecnico


Edifici nuovi da inaugurare entro la fine dell'anno, diversi progetti e opere innovative da far partire a breve per aumentare spazi e strutture: ecco come stanno crescendo Università e Politecnico di Torino!
L'Ateneo sta lavorando alacremente alla trasformazione dell'asse di via Pietro Giuria, dove dovrebbero restare la facoltà di Farmacia e musei come quello dell'Uomo.
Inoltre, a stretto giro di posta il rettore Ajani annuncerà la definizione del progetto per la Città della Scienza di Grugliasco (fondamentale per il trasferimento dei dipartimenti scientifici) e per la Città della Salute, per la cui progettazione sono già stati stanziati dei fondi.
Sono poi attese importanti novità anche sul fronte dei dipartimenti umanistici, poiché entro ottobre sia gli studenti di Lingue che quelli di Scienze della Formazione avranno a disposizione nuove aule (tra il Centro Aldo Moro vicino a Palazzo Nuovo, dove saranno aperte 5 aule per un totale di un migliaio di posti e l'ex Certosa di Collegno). Nota positiva visto il problema del sovraffollamento delle aule di Palazzo Nuovo, di cui abbiamo parlato in un precedente articolo.

Il Politecnico, dal canto suo, si sta preparando per il centro che sorgerà sui 3500 metri quadri di via Boggio, a fianco dell'Energy center e della cittadella Politecnica.
L'altro grande progetto rimane quello di Torino Esposizioni, relativo alla nascita del nuovo polo dell'Architettura.

Tra UniTo e PoliTo sono più di 100 i milioni di euro che nei prossimi anni verranno investiti per trasformare le sedi universitarie e costruirne di nuove.
La nostra speranza è che questi progetti vadano in porto nel più breve tempo possibile, per diventare comodi e funzionali agli studenti.

La Redazione